Idropulitrice in giardino

donna lava il vialetto con idropulitrice

Idropulitrice in giardino

Idropulitrice in giardino.

Fra gli accessori e le apparecchiature, tradizionali o innovative, per la cura di esterni e giardini, l’idropulitrice è oggi quello che più sta conquistando maggiori estimatori.

Si tratta di un elettroutensile che grazie ad un getto d’acqua pressurizzato permette di rimuovere efficacemente lo sporco; anche quello più ostinato e difficile.

Solo per citare un esempio, l’idropulitrice, risulta particolarmente adatta ad eliminare quello sporco che durante l’inverno si deposita sui vialetti del tuo giardino.

È una macchina perfetta per cemento, piastrelle, pietra e, come vedremo, molto altro ancora. Una soluzione ideale per ridare pulizia e vitalità a mura, pavimentazioni, ed arredi e, questo, senza eccessivi costi e fatica. Continua a leggere

Finanza Green chiave dello sviluppo sostenibile

ragazza in barca sul lago

Finanza Green chiave dello sviluppo sostenibile.

Finanza Green chiave dello sviluppo sostenibile.

La finanza “verde” include un gruppo vasto e diversificato di strumenti, tipologie di investimenti e settori di interesse. Non si limita solamente a considerare l’impatto sul clima.

Le istituzioni pongono sempre più l’accento sulla “finanza green”, perché convinte che rappresenti la chiave di uno sviluppo economico sostenibile. Continua a leggere

Legionella un nemico invisibile

batteri legionella ingranditi

Legionella: un nemico invisibile.

Legionella un nemico invisibile.

Le infezioni causate dal batterio legionella, in particolare le polmoniti (malattia dei legionari), sono considerate un problema emergente in Sanità Pubblica, tanto che sono sottoposte a sorveglianza speciale da parte dell’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), della Comunità Europea in cui è operante l’European Working Group for Legionella Infections e dell’Istituto Superiore di Sanità a Roma, che ha istituito dal 1983 il Registro Nazionale della Legionellosi. Continua a leggere

Efficienza Energetica 2017 – Rapporto ENEA

DIstrazione

 efficienza energetica rapporto enea 2017

Efficienza Energetica 2017 – Rapporto ENEA

Il Rapporto evidenzia che l’Italia ha rispettato l’obiettivo definito per il 2016 dal Piano Nazionale di Efficienza Energetica 2011 e ha raggiunto il 41% dell’obiettivo di risparmio al 2020  fissato dal Piano Nazionale di Efficienza Energetica 2014:  tra gli strumenti per promuovere l’efficienza si sono rivelati particolarmente efficaci i certificati bianchi e le detrazioni fiscali per le riqualificazioni energetiche, i cosiddetti ecobonus, utilizzati soprattutto per interventi di isolamento termico degli edifici, la sostituzione di serramenti e l’installazione di impianti di riscaldamento più efficienti.

Dal Rapporto emerge come il nostro Paese sia fra i leader in Europa in questo campo con un livello d’intensità energetica di quasi il 17% inferiore della media UE, dato particolarmente positivo perché tanto più basso è il valore dell’intensità energetica tanto più è alta l’efficienza energetica del Paese.

SCARICA IL RAPPORTO COMPLETO